Hayao Miyazaki odia davvero gli anime?

Che Film Vedere?
 

Se hai mai visto la citazione 'L'anime è stato un errore' attribuita a Hayao Miyazaki, potresti averla liquidata come una gag. Dopotutto, Miyazaki è uno dei registi di anime più amati di tutti i tempi. Ad oggi, il suo film La città incantata è l'unico film anime a vincere un Oscar. I suoi film hanno ispirato generazioni di registi di anime. È stato coinvolto nel settore dagli anni '60 e ha fatto da mentore a registi di anime come Neon Genesis Evangelion di Hideaki Anno.



Tuttavia, anche se non ha mai detto esattamente 'l'anime è stato un errore', Miyazaki è incredibilmente critico nei confronti dell'industria degli anime, dei creatori e dei fan. Mentre alcune delle sue lamentele sembrano un vecchio nonno irritabile a cui non piacciono le nuove tecnologie, molte delle sue lamentele sono difficili da respingere.



Il nonno anti-tecnologia

Salvo potenzialmente per gli aeroplani, Miyazaki tende a evitare di presentare tecnologie avanzate nei suoi film. Una volta ha paragonato l'iPad alla masturbazione . Miyazaki non sa nemmeno cosa sia lo streaming. Man mano che la tecnologia avanza e la produzione di anime diventa più digitale, Miyazaki tende a rimanere il più vicino possibile alle tecniche tradizionali.

Ha iniziato a incorporare la colorazione del computer e gli effetti CGI minori nel suo lavoro a partire da Principessa Mononoke , ma è stato risoluto nel mantenere il più possibile il processo tradizionale. Con pony , ha rifiutato completamente gli effetti CGI. La tecnologia moderna non è qualcosa che Miyazaki capisce, ea volte è addirittura ostile ad essa.

Miyazaki ha diretto un cortometraggio in CGI, Boro il bruco , per il Museo Ghibli nel 2018. Come presentato nel documentario Uomo infinito , si è scontrato spesso con animatori e programmatori di computer durante questo processo. La sua critica più dura è arrivata in risposta a un computer in grado di 'disegnare immagini come fanno gli umani'.



Miyazaki ha paragonato l'animazione zombie generata proceduralmente a un amico con una disabilità che gli impedisce i movimenti, prima di aggiungere: 'Chiunque crei questa roba non ha idea di cosa sia il dolore o di qualunque cosa. Sono assolutamente disgustato. Se vuoi davvero fare cose inquietanti, puoi andare avanti e farlo. Non vorrei mai incorporare questa tecnologia nel mio lavoro. Sento fortemente che questo è un insulto alla vita stessa.'

Anche se Miyazaki non odia necessariamente tutta l'integrazione della tecnologia moderna nell'animazione, rimane fermo nei valori dell'animazione tradizionale e mette in discussione i modi in cui la crescente digitalizzazione degli anime potrebbe privare il mezzo di vitalità e umanità.

RELAZIONATO: La collezione di film dello Studio Ghibli in arrivo su HBO Max nel 2020



Pieno di Otaku

Miyazaki ha affermato più volte che crede che i maggiori problemi degli anime siano i creatori di otaku. In una dichiarazione del 2014 a seguito del rilascio di Si alza il vento , Miyazaki ha detto che gli anime moderni soffrono perché i creatori di otaku 'non passano il tempo a guardare le persone reali'. L'animazione, secondo lui, può essere fatta solo da persone che capiscono e apprezzano come si comportano e agiscono gli altri.

Il suo stesso allievo, Hideaki Anno, cadrebbe sotto l'ombrello di otaku se il manga autobiografico di sua moglie Moyocco Anno Direzione insufficiente è tutto da seguire. Tuttavia, Miyazaki elogia spesso Anno. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che Anno è famoso per le rappresentazioni profonde e realistiche della psicologia umana nei suoi film, attingendo alle sue esperienze di isolamento sociale e ansia per il suo lavoro.

Un'ovvia fonte di ira per Miyazaki sono gli anime rappresentazioni irrealistiche, spesso feticizzate delle donne . 'Vedi, se puoi disegnare in questo modo o no, essere in grado di pensare a questo tipo di design, dipende dal fatto che tu possa o meno dire a te stesso: 'Oh, sì, ragazze come questa esistono nella vita reale.' Se non passi il tempo a guardare persone reali, non puoi farlo, perché non l'hai mai visto.'

recensione dell'orso grolsch

La sua varietà di otaku meno preferita: pistola otaku . Dice che i gun otaku sono 'quelli che hanno i tratti caratteriali più immaturi rimasti'. Miyazaki vede l'ossessione per i dettagli tecnici sull'umanità come immatura... anche se ovviamente Miyazaki ha ancora le sue tendenze da otaku riguardo agli aerei e ai carri armati.

Fantasie di potere

Molti degli anime più popolari degli anni 2010 sono fantasie di potere feticistico. Mi piace Arte della spada in linea , Oreimo e Tesoro nel Franxx sono o ricostruiti non originali di narrazioni precedenti, semplicistica realizzazione di desideri o semplicemente perversi. Assecondano le persone in base a ciò che vorrebbero vedere piuttosto che a ciò che esiste effettivamente nella vita reale.

Il lavoro di Hayao Miyazaki è allo stesso tempo così naturalistico e fortemente consapevole del mondo in cui vive che ha perfettamente senso che sarebbe frustrato con i creatori che si rifiutano di uscire e attingere all'esperienza umana. C'è una netta mancanza di umanità nella pesante CGI e nelle narrazioni di realizzazione dei desideri. Ha perfettamente senso che Miyazaki lo veda come un segno del declino dell'anime. Questo non vuol dire che odi tutti gli anime; solo quelli che dimenticano di mostrare la vita onestamente.

CONTINUA A LEGGERE: Il parco a tema Ghibli cementerà l'eredità globale dell'amato Studio



Scelta Del Redattore


Birra Moretti

Aliquote


Birra Moretti

Birra Moretti a Pale Lager - International / Premium beer by Heineken Italia (Heineken), a brewery in Milano,

Per Saperne Di Più
15 morti che contavano per Buffy l'ammazzavampiri

Elenchi


15 morti che contavano per Buffy l'ammazzavampiri

Joss Whedon sa come colpirci con la morte di personaggi amati. Ecco le morti che hanno avuto più importanza in Buffy The Vampire Slayer.

Per Saperne Di Più