L'ultimo colpo di scena di Fear The Walking Dead minaccia il suo (relativo) ottimismo

Che Film Vedere?
 

ATTENZIONE SPOILER: Questo articolo contiene importanti spoiler per 'Good Out Here', l'ultimo episodio di Temete i morti che camminano , che al momento della pubblicazione non è ancora andato in onda sulla costa occidentale.



L'episodio di questa settimana di Fear The Walking Dead ha visto la morte del suo personaggio più significativo da quando Travis è caduto dall'elicottero di Jake Otto. Nick Clark (Frank Dillane) ha superato la dipendenza, il deserto e la rottura di una diga solo per farsi sparare (accidentalmente?) da Charlie, la ragazza che lui e Maddie avevano preso nell'ultimo episodio solo per vederla tradire con gli Avvoltoi, Season I nuovi cattivi di 4



Tutti i segni indicano che anche questa morte è permanente: c'era un innegabile senso di finalità mentre la telecamera indugiava sul viso di Nick fino a quando non smetteva di lottare per respirare. Speriamo che sia così e l'episodio 4 non inizi con un ex paramedico che salta fuori dai cespugli pronto a minare l'impatto salvando la giornata. Detto questo, la morte di Nick sembra così immeritata e senza preamboli che è difficile non innervosirsi Paura sta precipitando nella direzione del suo predecessore e si sta appoggiando troppo alla morte per un valore shock. E su qualsiasi altro spettacolo, sarebbe una preoccupazione valida, ma questa stagione di Paura è l'eccezione.

La nuova struttura della storia dello spin-off significa che questo è lontano dall'ultimo che vedremo di Nick. L'episodio 3 ha confermato la narrativa del fuso orario della scorsa settimana che si è mescolata tra il presente e un anno prima sarà il formato di questa stagione (presumibilmente almeno fino al finale di metà stagione). Mentre Il morto che cammina e Paura hanno giocato con i turni temporali prima, non l'hanno mai fatto fino a questo punto, costruendo un'intera stagione sul retro di due parti separate della stessa linea temporale. I loro nuovi showrunner, però, lo hanno fatto.

CORRELATO: Morgan non è l'unico personaggio di Walking Dead diretto alla paura



L'anno scorso Andrew Chambliss e Ian Goldberg hanno lasciato ABC's C'era una volta e ha preso il posto di Dave Erickson su Paura . Se i primi tre episodi sono indicativi, non si sono lasciati troppo alle spalle la Foresta Incantata. Se non hai mai catturato un'ora dell'ambizioso universo fiabesco della Disney, si è distinto all'inizio indulgendo in una narrazione non lineare complicata, ma sorprendentemente facile da seguire. Metà della narrazione si è svolta nell'attuale Storybrooke, dove la Regina Cattiva di Biancaneve aveva confinato un vero e proprio Who's Who dei personaggi delle fiabe Disney che erano stati condannati a dimenticare le loro identità. L'altra metà ha avuto luogo decenni prima della maledizione e ha messo in scena il retroscena degli eventi odierni. Il risultato è stata un'interessante esplorazione delle azioni e delle loro conseguenze che alla fine ha dimostrato che nulla della vita è semplice come una fiaba, anche le fiabe.

Paura sta scimmiottando questa tecnica quasi esattamente allo stesso modo. Madison e la sua famiglia vivono rinchiusi in una comunità 'idilliaca' fino a quando una serie catastrofica di eventi non la distrugge (come sempre accadrà). Iniziamo con i reggilibri di una storia e osserviamo cosa c'è nel mezzo e dopo che si svolge nel tempo. La morte di Nick è immeritato e senza preamboli, ma serve anche a prefigurare nettamente il passato e consente a ciascuna trama di aumentare l'attesa per l'altra.

Detto questo, sarà interessante vedere come conoscere il destino di Nick influenzerà l'esperienza visiva in questa stagione. Uno dei modi Paura si è distinto da TWD è il suo livello di speranza marginalmente più alto. Mentre entrambi gli spettacoli trattano la stessa apocalisse, sembrano pensarla diversamente. Dove TWD è un fosco, il fondo per la società umana, Paura non mi sono mai sentito così stanco. Le cose vanno male, ma il viaggio di Madison l'ha vista diventare una leader abile, più benevola che cattiva; e Alycia è sbocciata in una giovane donna ben adattata e intelligente. Nick ha smesso di autodistruggersi e Strand è diventato meno egoista. Nel complesso, i loro guadagni collettivi quasi bilanciano le loro perdite, e questo spesso può sembrare un antidoto al cinismo di TWD dove tutto sembra molto più distopico.



Ma un'intera stagione (o metà di una) guardando Nick precipitarsi verso quella che in definitiva è una morte piuttosto tragica potrebbe minare l'atmosfera ottimista che è diventata una delle la paura maggiori punti di forza. Non lo sapremo fino a quando non lo vedremo davvero svolgersi, ma questa stagione sembra essere una delle due cose: un'abile esplorazione della relazione tra causa ed effetto, o un esempio di una stagione che ha ribaltato la sua mano.

Cosa ne pensi di 'Good Out Here'? C'è qualche speranza per Nick? Sei entusiasta delle tempistiche divise o ti fanno venire il mal d'auto? Fateci sapere nei commenti!

Fear the Walking Dead va in onda la domenica alle 21:00. su AMC. Fear interpreta Kim Dickens come Madison Clark, Frank Dillane come Nick Clark, Alycia Debnam Carey come Alicia, Coleman Domingo come Victor Strand, Danay Garcia come Luciana, Jenna Elfman come Naomi, Maggie Grace come Althea, Garret Dillahunt come John Dorie, Evan Gamble come Ennis, Alexa Nisenson come Charlie e Lennie James come Morgan Jones.



Scelta Del Redattore


Tecate

Aliquote


Tecate

Tecate a Pale Lager - Birra americana di FEMSA - Cuauhtémoc-Moctezuma (Heineken), un birrificio a Monterrey / Orizaba,

Per Saperne Di Più
Reylos di Star Wars aveva ragione: anche Rian Johnson vedeva Rey e Kylo come una storia d'amore

Film


Reylos di Star Wars aveva ragione: anche Rian Johnson vedeva Rey e Kylo come una storia d'amore

Il regista di Star Wars: Gli ultimi Jedi, Rian Johnson, convalida la storia d'amore tra Rey Skywalker e Kylo Ren, con grande soddisfazione dei fan di Reylo.

Per Saperne Di Più