Inuyasha e Kikyo è il romanticismo feudale che ci siamo meritati

Che Film Vedere?
 

Con il debutto nel 2020 di Yashahime: Principessa mezzo demone , fan dell'originale Inuyasha la serie ha avuto l'opportunità di rivisitare volti familiari e di incontrare i figli delle loro coppie preferite che sono i protagonisti della nuova serie. Ma se uno di questi accoppiamenti fosse andato diversamente? E se, invece di morire e reincarnarsi come Kagome Higurashi, Kikyo fosse effettivamente vissuta per trascorrere il resto della sua vita con Inuyasha?



birra al chili di cave Creek dove acquistare

Mentre Kikyo vivere avrebbe portato a una storia molto diversa da quella Inuyasha creato dal creatore Rumiko Takahashi, avrebbe anche potuto portare a una storia d'amore più epica. Cosa c'è di Inuyasha e Kikyo come coppia di 50 anni fa che li rende così avvincenti? I personaggi avrebbero potuto svilupparsi in modo molto diverso, con alcuni aspetti affascinanti della storia giapponese ad arricchire ulteriormente la loro storia.



Sia nel manga che nell'anime , uno dei temi unificanti della relazione di Inuyasha e Kikyo è che i due personaggi si sentono fuori dal contatto con la loro umanità. Nel caso di Inuyasha, è un hanyou (un essere metà umano e metà youkai ) nato da una madre umana e da un grande cane youkai, entrambi di alto rango nelle rispettive comunità. Nonostante questo, tuttavia, Inuyasha fu rifiutato sia dagli umani che dagli youkai per non essere di puro sangue. In quanto tale, è stato costretto a badare a se stesso in tenera età, provocando sentimenti di disprezzo per se stesso e una profonda sfiducia negli altri.

Kikyo è nata in un villaggio umano che in seguito ha protetto come miko (fanciulla del santuario) dopo aver raggiunto l'adolescenza. Poco si sa della sua infanzia a parte il fatto che è nata con un forte potenziale spirituale (come narrato dalla sorella minore Kaede), anche se molto può anche essere ricostruito sulla base della storia di miko in Giappone. Come affermato da Tsubaki, un rivale di Kikyo, nell'episodio 147 di Inuyasha anime, il potere spirituale di un miko prospera quando abbandona tutti i sentimenti umani. Avverte anche che come donna, Kikyo potrebbe innamorarsi naturalmente, il che indebolirebbe i suoi poteri.

CORRELATO: Perché il doppiaggio di Yashahime sta causando polemiche tra i fan latinoamericani?



Sebbene la spiegazione di Tsubaki del potere spirituale di un miko sia trattata come una maledizione da Kikyo nell'anime, è in realtà coerente con il modo in cui le ragazze si sono addestrate a diventare miko nella storia precedente del Giappone, in particolare durante il periodo Sengoku (quando Inuyasha avviene) e soprattutto nei secoli precedenti. Come praticanti di Shinto, giovani ragazze che si sono formate per diventare miko ha subito vari rituali di purificazione come un modo per rafforzare il loro potere spirituale. Poiché la purezza è fondamentale per il sistema di credenze shintoista, a miko non è stato permesso di sposarsi poiché si credeva che compromettere la loro purezza sessuale avrebbe compromesso anche la forza del loro potere spirituale. Quest'ultima parte è rilevante per la trama di Kikyo.

Le trame di Inuyasha e Kikyo convergevano quando a quest'ultimo fu affidata la custodia dello Shikon no Tama, un potente gioiello con la reputazione di esaudire qualsiasi desiderio al suo possessore. Inuyasha desiderava il gioiello come mezzo per cancellare la sua umanità in cambio di diventare uno youkai completo, anche se doveva passare attraverso Kikyo per ottenerlo. Sebbene Kikyo avesse le capacità e il potere per tenere al sicuro il gioiello, ha anche trovato la sua nuova occupazione ancora più isolante che essere una miko da sola. Dopo aver incontrato Inuyasha, Kikyo è diventata consapevole dei suoi desideri e delle sue emozioni umane, che hanno influenzato la sua decisione di liberarsi del gioiello e perseguire la vita come una donna normale.

RELAZIONATO: Yashahime: come Sesshomaru di Inuyasha ha sviluppato un debole per gli umani



La premessa di Inuyasha che desiderava cancellare la sua umanità con Kikyo che desiderava reclamare la sua umanità ha creato un forte potenziale narrativo che meritava ulteriori approfondimenti. Questo è stato fatto in una certa misura nella storia dell'anime The Tragic Love Song of Destiny (episodi 147-148) che descrive la storia d'amore in erba tra Inuyasha e Kikyo, fino al momento in cui ha proposto a Inuyasha di usare lo Shikon no Tama per diventare umano. A quel tempo, Kikyo teorizzò che se il gioiello fosse stato usato per rendere Inuyasha completamente umano, sarebbe stato purificato e avrebbe cessato di esistere. L'originale Inuyasha manga e il successivo adattamento anime, ovviamente, hanno stabilito verso il finale che questo non sarebbe stato il desiderio giusto. Ma rendersi conto che questo avrebbe potuto essere una parte importante del viaggio di Kikyo.

Captain America è ancora un agente dell'Hydra?

Un altro importante sviluppo che avrebbe potuto ancora accadere in un universo in cui viveva Kikyo è la frantumazione dello Shikon no Tama, questa volta da parte di un Kikyo indebolito, che sarebbe stato un enorme campanello d'allarme per lei. Ricordando ciò che Tsubaki ha detto prima su come l'innamoramento avrebbe indebolito i suoi poteri, essere responsabile della frantumazione del gioiello che le era stato affidato per purificare avrebbe scosso Kikyo al punto da ripensare alle sue priorità. Ciò avrebbe messo Kikyo nella posizione di dover apprendere nuove abilità per integrare il suo addestramento miko, che a sua volta avrebbe potuto creare opportunità per la crescita del personaggio.

RELAZIONATO: Inuyasha: come è fiorita la storia d'amore tra il monaco lascivo Miroku e l'ammazza-demoni Sango

Un cambiamento significativo che sarebbe potuto derivare da questo viaggio è stato il fatto che Kikyo si rendesse conto che la chiave per rafforzare il suo potere spirituale era abbracciare tutti gli aspetti della sua identità. Forse aveva bisogno di rendersi conto che rifiutare qualsiasi parte di se stessa - che fosse il suo io umano o il suo io miko - era il motivo per cui non era un'efficace custode del gioiello. Permettere a se stessa di provare emozioni umane potrebbe averle permesso di incanalare i suoi poteri in un modo più intelligente ed efficace.

Collegato alla trama di frantumare lo Shikon no Tama, il ladro ferito Onigumo (che Kikyo stava allattando in una grotta) potrebbe ancora diventare il malvagio hanyou Naraku con la stessa motivazione di prima : desiderare Kikyo per sé e desiderare lo Shikon no Tama come mezzo per ottenere il suo amore. Avrebbe comunque potuto inviare vari youkai dietro a Kikyo per sfinirla come ha fatto in Tragic Love Song, solo che le cose non sono andate come voleva. Invece di ferire a morte Kikyo, uno di questi tentativi di sfinirla avrebbe potuto provocare la rottura del suddetto gioiello, permettendo alla storia di svolgersi come in origine, ma con alcune differenze chiave.

CORRELATO: Yashahime NON è un buon punto di partenza per il franchising Inuyasha

Mantenere Naraku come cattivo sarebbe stato comunque importante per lo sviluppo del personaggio di Inuyasha poiché incarnava una versione molto più oscura degli obiettivi di Inuyasha. Questo avrebbe potuto costringere Inuyasha a riconsiderare le proprie motivazioni per diventare uno youkai completo e se avrebbe dovuto accettare o meno l'offerta di Kikyo di diventare completamente umano. L'ossessione di Naraku per Kikyo avrebbe potuto indurre Inuyasha a rivalutare i propri sentimenti per Kikyo, sia che sia simile a Naraku nel desiderarla o se la ami davvero come persona. C'è anche il fatto che Kikyo è esposto al lato umano di Inuyasha durante le notti senza luna e le vulnerabilità che derivano da tali momenti. Anche questo avrebbe potuto costringerla a rivalutare le proprie motivazioni per volere che Inuyasha cancellasse metà di ciò che è come mezzo per purificare il gioiello.

Conoscendo Inuyasha in entrambe le sue forme, Kikyo avrebbe potuto decidere di non cancellare ciò che lo rende unico, cambiando efficacemente i suoi piani per purificare il gioiello. I suoi pensieri su questo avrebbero potuto essere ulteriormente consolidati dopo aver sperimentato ciò di cui Naraku era capace con solo frammenti del gioiello invece del gioiello completo. Allo stesso modo, le motivazioni oscure di Naraku avrebbero potuto fornire a Inuyasha e Kikyo la prospettiva di realizzare che nessuno dei loro problemi sarebbe stato risolto esprimendo un desiderio egoistico sul gioiello, indipendentemente dal loro intento. Invece, entrambi avrebbero potuto raggiungere la stessa conclusione che l'unico modo per liberarsi del gioiello e del suo potere distruttivo era desiderare che scomparisse, permettendo effettivamente al gioiello di autodistruggersi proprio come ha fatto originariamente.

bagliore del giorno elisiano ipa

Pur mantenendo Kikyo in vita avrebbe cambiato aspetti significativi del of Inuyasha storia, avrebbe anche potuto portare a una storia d'amore più mirata con uno sviluppo del personaggio più profondo. Dal momento che sia Inuyasha che Kikyo hanno un tema unificante di non sentirsi in contatto con la loro umanità all'inizio delle loro rispettive narrazioni, il loro viaggio avrebbe potuto concentrarsi sulla riscoperta della loro umanità insieme senza rifiutare ciò che li rende unici. Riconciliando tutti gli aspetti di se stessi in identità più mature, la loro relazione sarebbe stata più forte per questo.

CONTINUA A LEGGERE: Inuyasha e Kagome: la storia d'amore 'Push & Pull'



Scelta Del Redattore


Dov'è la rappresentazione autistica di Anime?

Notizie Sugli Anime


Dov'è la rappresentazione autistica di Anime?

Il disturbo dello spettro autistico non ha molta rappresentazione canonica negli anime, ma molti personaggi mostrano tratti autistici notevoli.

Per Saperne Di Più
The Big Bang Theory: Amy una volta ha cercato di entrare in QUESTO fumetto DC

Tv


The Big Bang Theory: Amy una volta ha cercato di entrare in QUESTO fumetto DC

Nella stagione 11 di The Big Bang Theory, nel tentativo di avvicinarsi a Sheldon, Amy Farrah Fowler ha tentato di diventare una fan DC.

Per Saperne Di Più