My Hero Academia: tutto sui 3 grandi che solo i lettori di manga sanno

Della serie Il mio eroe accademico , The Big Three è un gruppo di tre studenti del terzo anno della U.A. che sono riconosciuti come il meglio del meglio in tutta la scuola. Sono eroi promettenti che si sono guadagnati il ​​riconoscimento sia del corpo studentesco che degli eroi professionisti.

Mirio Togata, Nejire Hado e Tamaki Amajiki hanno ciascuno strane personalità che li fanno risaltare, ma hanno anche una padronanza delle loro stranezze e la reputazione di lavorare sodo. Sebbene nessuno di loro si sia particolarmente distinto nell'ultimo Festival dello Sport all'UA, sono stati abbastanza rispettati da combattere al fianco di eroi professionisti e persino da tenere un discorso alla Classe 1-A sui loro stage.



10La formazione dei tre grandi

L'anime tralascia un piccolo flashback presente nel manga in cui i Tre Grandi parlano tra di loro. Nejire afferma che mentre lei e Tamaki sono sempre stati i primi della classe, si sono distinti di più una volta che Mirio ha lavorato duramente per diventare un eroe, mostrando notevoli progressi. Riferendosi a loro come The Big Three, significava che l'allenamento di Mirio stava dando i suoi frutti e il resto della scuola stava riconoscendo i suoi successi.

9È colpa di Mirio se Eri ha paura di Neito Monoma

Neito è stato portato a vedere Eri nella speranza che sarebbe stato in grado di duplicare il suo capriccio e insegnarle come usarlo. Tuttavia, quando arriva per la prima volta, Eri sembra nervoso, affermando che era il 'lato oscuro di U.A.'. Ha sentito questo da Mirio non molto tempo prima, e si è subito nascosta dietro di lui. Ovviamente Mirio lo trova esilarante. Alla fine si abituò alla presenza di Neito e al suo atteggiamento odiosamente rumoroso e arrogante, ma sfortunatamente, non è stato in grado di aiutarla .

8Nejire è difficile da disegnare per l'artista

Il creatore della serie, Kohei Horikoshi, di solito aggiunge uno schizzo di un personaggio alla fine di ogni capitolo, oltre a una piccola nota che descrive brevemente loro e i suoi pensieri su di essi. Per Nejire, Horikoshi ha espresso questo trovava difficile disegnarla , soprattutto perché trova difficile disegnare i capelli lunghi.



CORRELATO: My Hero Academia: chi è Nejire Hado? e altre 9 domande sui tre grandi, risposta

È impossibile dire che lotta con esso dalla storia stessa perché ha disegnato così tanti personaggi che si adattano perfettamente a questa descrizione.

7Horikoshi ha usato la sua esperienza per scrivere le battute di Tamaki

Horikoshi ha affermato che quando ha scritto le battute di Tamaki, ha usato la sua esperienza di parlare di fronte a una grande folla. Ha dovuto parlare sul palco di Jump Festa, un evento che celebra le tante opere pubblicate da Jump. Con migliaia di persone che partecipano a questo evento, ha senso che fosse nervoso. Ciò si riflette nel modo in cui Tamaki non ha potuto fare a meno di vedere i sottoclasse come umani nonostante i suoi tentativi di visualizzarli come patate, e il modo in cui ha espresso un forte desiderio di lasciare l'aula piuttosto che continuare a parlare con loro.



6A Horikoshi piace disegnare Mirio

Horikoshi ha affermato che Mirio era uno dei suoi personaggi preferiti da disegnare. Ciò è dovuto alla sua faccia semplicistica, che rende facile disegnarlo. Horikoshi ha dichiarato che lui voleva far debuttare un personaggio come lui in precedenza nella serie con una personalità e ideali simili . Tuttavia, sembra che sia stato meglio aspettare un po' di più per farlo, dato che molti fan sia del manga che dell'anime si sono interessati alla storia di Mirio.

5Mirio passa il suo tempo libero a guardare Eri

Quando Mirio non è in classe, sembra che trascorre la maggior parte del suo tempo con Eri . Dato che è così giovane e non ha mai avuto la possibilità di controllare i suoi poteri quando era con Overhaul, tutti i membri dei Big Three sembrano tenerla d'occhio. Quando il corno sulla sua testa inizia a darle fastidio, la portano da Eraserhead, che è l'unica persona che sarebbe in grado di tenere sotto controllo la sua stranezza nel caso le cose andassero fuori controllo.

4Mirio si riprende la sua stranezza

La domanda più grande che i fan si sono posti una volta che Mirio ha perso i suoi poteri era se li avrebbe mai riottenuti o meno. Il manga ha finalmente risposto a questa domanda negli ultimi capitoli con un sonoro 'sì'. Quando gli eroi stanno lottando nella loro lotta contro Tomura Shigaraki e il resto della League of Villains, salta fuori dal terreno in un modo che ricorda quando incontrò per la prima volta Deku.

CORRELATO: Mirio perde il suo quirk? (& 9 altre domande sui personaggi con risposta)

È stato un'aggiunta molto gradita alla lotta e i fan sono stati felici di vedere che il suo sogno di diventare un eroe professionista poteva ancora essere realizzato.

3Nighteye non ha mentito a Mirio

Durante i suoi ultimi momenti, Nighteye è stato in grado di salutare All Might, Izuku Midoriya e Mirio. È una scena emozionante e Nighteye contempla come Izuku avrebbe potuto cambiare il futuro che aveva visto originariamente. Quando Mirio irrompe nella stanza, Nighteye usa la sua stranezza un'ultima volta, dicendogli che un giorno sarebbe diventato un eroe incredibile. All'epoca, i fan non erano sicuri se fosse onesto o meno, ma è agrodolce vedere la serie confermare che era in grado di guardare al futuro con orgoglio.

DueMirio ha lo stesso compleanno di Izuku Midoriya

Mirio e Izuku hanno molto in comune. La loro etica del lavoro è la stessa, in quanto vogliono diventare eroi che possono mettere un sorriso sui volti degli altri. Hanno lavorato duramente per padroneggiare le stranezze che la maggior parte delle persone considererebbe dannose e le hanno trasformate in qualcosa di apparentemente sopraffatto. Hanno anche legato per il rimpianto condiviso di non aver salvato Eri quando l'hanno incontrata per la prima volta, e hanno condiviso la determinazione di mettere tutto in gioco per salvarla. Se non erano già abbastanza simili, sono nati entrambi il 15 luglio.

1Mirio pensa che il nome dell'eroe di Bakugo sia divertente

Bakugo ha finalmente deciso per se stesso un nome da eroe, anche se non è stato ancora confermato se sarebbe stato approvato o meno dai suoi insegnanti. Si proclama ad alta voce come 'Dio della distruzione esplosiva, Dynamight', che è un nome ispirato al suo idolo, All Might. In qualche modo, è meno cupo degli altri nomi di eroi che ha inventato in precedenza. Sentendo ciò, Mirio inizia a ridere, per l'offesa a Bakugo. Tuttavia, Mirio afferma che è un buon nome, poiché sono necessarie risate e gioia per un futuro luminoso.

IL PROSSIMO: My Hero Academia: 5 motivi per cui Nejire dovrebbe finire con Tamaki (e 5 motivi per cui dovrebbe essere Mirio)



Scelta Del Redattore


5 modi in cui WALL-E è meglio di Up (e 5 perché Up è)

Elenchi


5 modi in cui WALL-E è meglio di Up (e 5 perché Up è)

WALL-E e Up sono due dei migliori film della Pixar, ognuno dei quali racconta storie uniche. Ma quale dei due è il film migliore e perché?

Per Saperne Di Più
One Piece: 5 personaggi che Kozuki Oden può battere (e 5 chi non può)

Elenchi


One Piece: 5 personaggi che Kozuki Oden può battere (e 5 chi non può)

Oden rimane l'unica persona che è riuscita a cicatrizzare Kaido fino ad oggi, è un personaggio mostruosamente potente. Ecco chi possono e chi non possono battere.

Per Saperne Di Più