Simon Pegg reagisce all'essere il 'volto' dell'umore pandemico globale di tutti

L'attore Simon Pegg's la notte dei morti viventi il personaggio è l'umore non ufficiale dell'umanità che sta ancora affrontando la pandemia di coronavirus (COVID-19), e lo adora.

In un'intervista a Conan O'Brien , Conan ha detto a Pegg che 'ha pensato molto a [lui] durante questa quarantena durante il COVID perché meme come questo sono comparsi costantemente', mostrando un'immagine di Shaun che dice alla gente di 'andare al Winchester, bere una pinta e aspetta che tutto questo finisca.' Alla domanda su come si sente ad essere il volto della 'pandemia globale e dello scoppio della follia', Pegg ha risposto che 'non potrebbe essere più orgoglioso, a dire il vero'.



Pegg ha anche notato che, in passato, questo particolare meme era apparso in vari eventi storici e politici sconvolgenti come la Brexit e la rielezione del partito Tory. 'Poi, quando il coronavirus ha iniziato a diffondersi, è apparso di nuovo, ma poi abbiamo superato il punto in cui andare al pub era effettivamente consentito, quindi il meme stesso è diventato obsoleto abbastanza rapidamente quando andare al Winchester non era più consigliabile', ha ammesso.

cane assetato notte siberiana imperial stout

Tuttavia, la diffusione globale del coronavirus ha anche dato a Pegg l'ispirazione per ricrea quell'iconico la notte dei morti viventi scena con il suo co-protagonista Nick Frost come PSA durante i primi giorni di marzo. 'L'ho chiamato una mattina, ero a scuola e gli ho detto 'Nick, ti ​​mando alcune righe. Rifaremo la cosa, ma ce la faremo a restare a casa.'' Il video ha visto 'Shaun' e 'Ed' esaminare quali precauzioni di sicurezza seguire mentre fanno riferimento ad altri personaggi del film, con Pegg che afferma che ' Siamo tutti sulla stessa barca. Non essere egoista, prenditi cura l'uno dell'altro, chiama qualcuno se pensi che possa sentirsi solo.'

CORRELATO: Il cast di Walking Dead viene monitorato da traccianti elettronici per aiutare a proteggersi da COVID-19



Pubblicato nel 2004 come prima voce della trilogia del Cornetto di Edgar Wright, la notte dei morti viventi ha ricevuto il plauso della critica sia come film di zombi originale sia come omaggio satirico alle opere di George A. Romero, il suo titolo richiama specificamente gli anni '78 Alba dei morti. Il film segue Shaun (Pegg), un poco brillante venditore di elettronica operaio incapace di impegnarsi in una relazione di successo con la sua ragazza Liz a causa di un malsano attaccamento con il suo amico e coinquilino Ed. Il malessere sociale di Shaun coincide proprio con un'apocalisse zombie a Londra e, dopo un lento inizio a rendersi conto di ciò che è accaduto, decide di affermarsi finalmente pianificando una missione di salvataggio per salvare Liz e sua madre.

Diretto da Edgar Wright, la notte dei morti viventi con Simon Pegg, Nick Frost, Kate Ashfield, Lucy Davis, Penelope Wilton e Bill Nye.

CONTINUA A LEGGERE: Dimentica l'apocalisse degli zombi, l'amore e i mostri dovrebbero inaugurare l'apocalisse dei MOSTRI



Fonte: Youtube



Scelta Del Redattore


Perché Metal Gear Rising: Revengeance ha bisogno di un sequel?

Videogiochi


Perché Metal Gear Rising: Revengeance ha bisogno di un sequel?

I fan sono scettici sulla proprietà di Konami della serie Metal Gear, ma il classico cult Metal Gear Rising: Revengeance merita un sequel.

Per Saperne Di Più
Fairy Tail: 10 cosplay di Jellal Fernandez davvero fantastici Way

Elenchi


Fairy Tail: 10 cosplay di Jellal Fernandez davvero fantastici Way

Jellal Fernandez di Fairy Tail attraversa un ampio arco di personaggi nella serie e questi cosplay realizzati dai fan degli anime sono semplicemente fantastici.

Per Saperne Di Più