Yu-Gi-Oh!: i mazzi più carini di sempre

Che Film Vedere?
 

Drago Bianco dagli occhi blu. Mago nero. Anche Flame Swordsman o Stardust Dragon. Quando la gente pensa a Yu-Gi-Oh , tendono a pensare ai mostri asso del personaggio principale. Quei mostri tendono ad appoggiarsi sul lato cool, essendo maghi o draghi dall'aspetto impressionante che possono attrarre bambini e adulti allo stesso modo.



Non pensiamo mai veramente al carino, ma Yu-Gi-Oh's ha una storia di simpatici mostri che risale ai giorni di Kuriboh e Dark Magician Girl. Poiché la base di fan è diventata sempre più fan degli anime hardcore, non sorprende che Konami abbia deciso di dedicarsi alla creazione di interi mazzi per le persone a cui piacevano le cose carine. Questa lista è composta da mazzi che non sono solo carini ma potenti, quindi un giocatore non sta perdendo solo perché ha un mazzo adorabile.



10RAGAZZE MAGICHE

Yu-Gi-Oh i fan sono abituati a vedere Dark Magician accanto alla sua protetta, Dark Magician Girl. Ma qualche anno fa, Konami ha deciso di creare un archetipo diverso basato sulla stessa Dark Magician Girl. Una collezione di mostri incantatori, ci sono sei diverse Magician Girls, ognuna di un livello diverso da uno a sei, e tutte con attributi diversi. Anche il loro tipo di denominazione è dappertutto: la maggior parte degli altri prende il nome dalla frutta, ma uno di loro in realtà si chiama Chocolate Magician Girl. Per lo più i loro poteri si concentrano sull'evocazione speciale l'un l'altro o sull'aumento dell'attacco di ciò che è già sul campo. Sfortunatamente, la maggior parte del loro supporto per incantesimi e trappole è fondamentalmente roba da Maghi Oscuri, si spera che possano ottenere il loro in futuro.

9TOONS

Praticamente tutti quelli che hanno visto Yu-Gi-Oh ricordano il mazzo cartoni. Quando Kaiba si è fatto strada nel torneo del Regno dei Duellanti e ha sfidato Pegasus, i cartoni sono stati il ​​mazzo che ha usato per contrastare il genio adolescente. Composti da alcuni dei mostri più popolari del mazzo di Yugi e Kaiba, solo piccoli e carini, i cartoni erano un mazzo piuttosto temibile. Sebbene abbiano un'evidente debolezza nel fatto che distruggere il loro incantesimo di campo Toon World li distrugge, sono tutti in grado di attaccare direttamente a meno che l'avversario non controlli un mostro Toon.

8NATURA

Questo mazzo non è affatto buono. Ci vuole un'eternità per impostare qualsiasi tipo di combo e, anche se alla fine può impedire al tuo avversario di giocare, nel momento in cui accade dovrebbe aver già vinto comunque. Detto questo: a chi importa? Guarda questi piccoli ragazzi!



CORRELATO: Yu-Gi-Oh: le migliori carte Fedele della Luce

Come ci si potrebbe aspettare dal nome, è composto da piante e insetti di natura antropomorfa. È come camminare in una foresta Disney. I mostri sincro e fusion non sono così carini (anche se Naturia Beast è la mezza pianta/mezza tigre più carina che si sia mai vista), ma il mazzo fa ancora venire voglia di proteggere... l'ambiente.

7FLUFFAL

Questo mazzo probabilmente non dovrebbe essere in questa lista. Non è che non siano carini: i Fluffal sono essenzialmente un mazzo composto da mostri fatati che sono in realtà animali imbalsamati. La loro intera strategia è incentrata sulla ricerca e sul pescaggio delle carte per creare un mazzo incredibilmente coerente che sia ancora uno dei migliori del gioco, anche sei anni dopo la loro uscita iniziale. Tuttavia, i Fluffal non sono molto senza i loro mostri boss: Frightfur, che porta il mazzo da adorabili animali di peluche a Five Nights At Freddy's. Tuttavia, i mostri del mazzo principale sono i migliori, no?



6MAESPECTRE

I Majespecters erano un gruppo unico di mostri Pendulum, in quanto erano tutti basati su diverse creature mitologiche giapponesi e avevano tutti lo stesso effetto: non potevano essere presi di mira o distrutti dagli effetti delle carte di un avversario. Questo era in linea con il loro nome, dato che erano fondamentalmente spettri, e distruggere uno spettro sarebbe probabilmente piuttosto difficile. Ciò che li rendeva particolarmente bravi all'epoca era il loro status di mostri Pendulum, che permetteva loro di sfruttare le trappole per negare o bandire i mostri dell'avversario, solo per tornare attraverso l'evocazione Pendulum il turno successivo. Un mazzo esasperante, ma almeno erano tutti carini per rimediare.

5SCRIVANIA

Il mondo di Yu-Gi-Oh è pieno di alcuni incredibili archetipi di macchine. Il più delle volte, si basano sull'essere imponenti o cool. Ma nel caso dei Deskbot, non è proprio così. Sono un gruppo di piccoli mostri che sono tutti basati su materiale scolastico. È come un gruppo di bambini robot che hanno accesso solo a ciò che c'è a scuola, quindi le loro armature e armi sono cose come righelli, colla e pittura ad acquerello. Ovviamente, mentre sono carini, le loro abilità non sono affatto carine per i loro avversari: il loro compito è quello di sciamare il campo e aumentare l'ATK dell'altro fino a quando non possono eliminare il nemico in uno o due attacchi.

4SILVESTRE

Se pensavi che le simpatiche carte delle piante si fermassero con Naturia, quello era un errore. Sebbene non siano così carini come Naturia, sono infinitamente più giocabili. Incentrato esclusivamente sui mostri di tipo vegetale, l'ispirazione per il mazzo deriva dalla fusione di diversi tipi di piante e alberi con diversi elementi della religione shintoista giapponese. Il mazzo si basa su una meccanica unica nota come scavare, che consente ai giocatori di esaminare le prime da 1 a 5 carte del proprio mazzo per attivare gli effetti dei mostri.

3ARGANO

Gli incantatori spesso finiscono per avere alcuni dei mostri più carini. Il mazzo Windwitch proviene da Yu-Gi-Oh! Arc-V, e tutti seguono un design simile di avere una campana da qualche parte sui loro corpi. Sono un mazzo sincronizzato incentrato sul brulicare sul campo di un numero di mostri e bruciare l'avversario per infliggere danni, uno dei pochi tipi di danno che la maggior parte degli avversari non è attrezzata per affrontare.

DueGHOSTRICK

Ghostricks sono la definizione di spoopy. Sono un archetipo di mostri che si basano su veri mostri spaventosi, ma è più come se fossero mostri in allenamento che altro. Anche i loro mostri boss chiave non sono particolarmente spaventosi, il che non è vero per la maggior parte dei mostri in questa lista.

CORRELATO: Yu-Gi-Oh! La maggior parte delle carte Spoopy Ghostrick

L'intera strategia del mazzo si basa sullo stallo dell'avversario mentre si accumulano risorse per creare un tabellone quasi impossibile da rompere. Hanno un sacco di mostri che possono negare gli attacchi, un mostro che gira tutto a faccia in giù e incantesimi da campo che consentono attacchi diretti quando tutto su entrambi i lati è a faccia in giù.

1MADOLCHE

Il mazzo più carino di tutto Yu-Gi-Oh, Madolche è un mazzo composto da bambole e persone e animali di peluche, e tutti hanno nomi che si basano sui dolci, il che li rende anche uno dei mazzi più pieni di giochi di parole . Oltre ad essere adorabili, sono anche uno dei mazzi più forti: per anni non sono stati solo un mazzo coerente ma potente. Sono incentrati sul tornare al mazzo piuttosto che al cimitero quando vengono distrutti, ma ciò che li rende davvero potenti è la facilità con cui possono sciamare sul campo di grandi boss e far fuori facilmente il loro avversario se non stanno attenti. Questo insegnerà loro a non essere moderati con i loro dolci.

SUCCESSIVO: Yu-Gi-Oh! Le migliori carte Dragonmaid



Scelta Del Redattore


Tutti i poteri di Sentry in classifica

Elenchi


Tutti i poteri di Sentry in classifica

The Sentry è uno degli eroi più potenti dell'universo Marvel. Diamo un'occhiata a tutti i suoi poteri e li classifichiamo dal migliore al peggiore.

Per Saperne Di Più
Metal Gear Solid non ha bisogno di un remake: ha bisogno di una riedizione di Twin Snakes

Videogiochi


Metal Gear Solid non ha bisogno di un remake: ha bisogno di una riedizione di Twin Snakes

Tutti parlano del remake di Metal Gear Solid per PS5 e PC, ma dov'è Twin Snakes, il remake per GameCube che ha migliorato così tanto l'originale.

Per Saperne Di Più