Dragon Ball Z Ultimate Battle 22: come DBZ è saltato su PlayStation

Due anni dopo Dragon Ball FighterZ rilasciato ad una calorosa accoglienza da parte della critica e dei fan, Dragon Ball Z: Karakot le speranze guadagnano una reazione simile. Finora, la grafica e il gameplay del gioco sembrano fantastici e la storia sembra essere un fedele adattamento del materiale originale. Tuttavia, mentre karakota sembra promettente, Dragon Ball Z i giochi basati non sono sempre stati ben accolti.

Il primo videogioco del franchise su PlayStation è arrivato sotto forma di Dragon Ball Z Ultimate Battle 22 . Il gioco di combattimento, che è stato sviluppato da Tose e originariamente pubblicato da Bandai in Giappone, non è stato accolto con un caloroso benvenuto al momento della sua uscita in Nord America.



21° emendamento ipa

LA BATTAGLIA DEFINITIVA DI DRAGON BALL Z

Quando il gioco è uscito per la prima volta in Giappone nel 1995, Dragon Ball Z non era ancora decollato in Nord America. Quando il franchise divenne popolare negli Stati Uniti, Infogrames aveva ottenuto la licenza e, sperando di trarre profitto dal successo dell'anime, pubblicò Dragon Ball Z Ultimate Battle 22 nel 2003. Dopo otto anni, i fan americani potevano finalmente giocare al gioco sulla PlayStation originale, anche se la PlayStation 2 era già in circolazione da alcuni anni.

Battaglia finale 22 prende il nome dal suo elenco iniziale di 22 caratteri. Questi includono Goku (nella sua forma Super Saiyan), Teen Gohan (come Super Saiyan 2), Vegeta, Zarbon, Androide 18, Goten e Trunks. Altri cinque personaggi potrebbero essere sbloccati durante il gioco o utilizzando un codice cheat trovato nel manuale. Questi sono Kid Goku, Master Roshi, Mr. Satan, Goku (come Super Saiyan 3) e Gogeta. Dopo aver sbloccato i personaggi segreti, il '22' nella schermata del titolo cambia in '27'.

Insieme alle modalità standard per uno e due giocatori, Battaglia finale 22 presenta una modalità Torneo e una modalità Build Up, una funzione che consente ai giocatori di far salire di livello un personaggio e aumentare le sue statistiche. Nella modalità Build Up, i giocatori affrontano ciascuno degli altri personaggi del roster, a cui è stato assegnato un livello. Sconfiggendoli tutti si sblocca un nuovo personaggio che deve essere combattuto. Ciascuno di questi round è chiamato 'Blocco' e c'è un Blocco per ciascuno dei cinque personaggi segreti.



RELAZIONATO: Il prossimo cattivo di Dragon Ball Super dovrebbe essere più figo

Che cosa è andato storto

Alla sua uscita in Nord America, Battaglia finale 22 era, per usare un eufemismo, non accolto bene dalla critica . Anche tenendo conto del divario di otto anni tra le sue versioni giapponesi e americane, i revisori hanno criticato il suo gameplay lento e i controlli di base, la mancanza di una storia e la grafica scadente. Diverse recensioni esortano i fan a evitare del tutto il gioco. Recensione di GameSpotpot dice che i fan 'non dovrebbero comprare, giocare o anche solo parlare di questo gioco' e sostiene che scriverne di più darebbe una convalida immeritata al gioco. Il recensore sottolinea anche che gli sprite 2D sono stati presi da un gioco Dragon Ball Z ancora più vecchio per SNES.

GameZone ha fatto un passo avanti nel criticare la grafica con il loro revisore dicendo , 'Ho visto giochi per NES che hanno un aspetto migliore di questo gioco.' Rispetto ad altri giochi di combattimento come Tekken III che i giocatori potevano trovare su PS2 nel 2003, un gioco PS1 appena uscito dalla metà degli anni '90 con una grafica paragonabile a quella degli anni '80, non poteva competere con i suoi contemporanei.



L'accoglienza dei fan è stata più mista nel corso degli anni. Per alcuni che sono cresciuti con il gioco, Battaglia finale 22 occupa un posto affettuoso nei loro ricordi. Anche se potrebbe non ricreare l'epico combatte il Dragon Ball Z per cui il franchise è noto, era un modo per loro di interpretare alcuni dei personaggi iconici del franchise e un roster iniziale di 22 era enorme all'epoca. In confronto, Super Smash Bros. Melee è uscito nel 2001 con solo 14 personaggi per iniziare e 25 in totale. Tuttavia, altri fan che volevano davvero godersi il gioco in quel momento non erano in grado di guardare oltre i suoi difetti. Fortunatamente per loro, recenti Dragon Ball Z i giochi sono andati meglio e, si spera, karakota continuerà quella tendenza.

Sviluppato e pubblicato da Bandai Namco, Dragon Ball Z: Kakarot arriva il 17 gennaio per PlayStation 4, Xbox One e PC.

il personaggio più potente di dragon ball z

CONTINUA A LEGGERE: attenzione, Goku: Dragon Ball Super dà a Vegeta un grande potenziamento di potenza



Scelta Del Redattore


È stato colpito più forte di Goku e altre 9 domande su Dragon Ball Super, risposta

Elenchi


È stato colpito più forte di Goku e altre 9 domande su Dragon Ball Super, risposta

Dragon Ball ha molti personaggi potenti e trame complicate, il che significa che i fan hanno spesso molte domande a cui vogliono risposte dallo show.

Per Saperne Di Più
One Piece: 10 motivi per cui Skypiea è il miglior arco narrativo

Elenchi


One Piece: 10 motivi per cui Skypiea è il miglior arco narrativo

Sebbene contenga un'atmosfera diversa dagli altri archi narrativi in ​​One Piece, la saga di Skypiea può essere considerata una delle migliori narrazioni della serie.

Per Saperne Di Più