Guybrush Threepwood e la serie Monkey Island sono attesi da tempo per un ritorno

Nel 1990, Ron Gilbert, Dave Grossman e Tim Schafer di LucasArts pubblicarono Il segreto di Monkey Island , un titolo che ha cambiato per sempre il genere dei giochi di avventura. Con ispirazioni che vanno dal libro di Tim Powers In maree più strane , Film di Errol Flynn e Disney Disney pirati dei Caraibi ride, il gioco era una miscela inebriante di tutte le cose piratesche.

Anche se potrebbe non essere stato un successone, Il segreto di Monkey Island ha lasciato il segno nel mondo dei giochi e ha ridefinito cosa significa essere un gioco di avventura punta e clicca. Allontanandosi dall'inutile crudeltà ostile all'utente dei popolari giochi Sierra del giorno, il L'isola delle scimmie i giochi hanno inaugurato un periodo di umorismo, enigmi giusti (ma impegnativi) e personaggi adorabili. Abbastanza sicuro, c'erano sequel all'orizzonte.



Il successo di Monkey Island

L'essenza di base del L'isola delle scimmie giochi è semplice. I giocatori controllano Guybrush Threepwood, un protagonista sciocco ma simpatico il cui arco di personaggi può essere riassunto in una delle prime righe che pronuncia in Il segreto di Monkey Island : 'Voglio essere un pirata.' Mostra una notevole personalità e crescita anche al suo debutto e rimane uno dei personaggi dei videogiochi più iconici di tutti i tempi grazie ai suoi dialoghi spiritosi, alle realizzazioni improbabili e alla grande interpretazione di Dominic Armato dal terzo gioco in poi.

Guybrush è anche supportato da un forte cast di personaggi in ogni gioco. In particolare, il governatore Elaine Marley, il suo interesse amoroso, è un personaggio forte e indipendente a pieno titolo. Altri importanti e alleati includono una donna misteriosa conosciuta solo come Voodoo Lady e Stan, il venditore squallido ma esilarante. Contrapposto al temibile pirata LeChuck, che appare in varie forme di non morti, il L'isola delle scimmie i giochi hanno una piacevole consistenza nella scrittura che ne ha fatto il franchise di successo ricordato oggi. Le trame dei giochi sono semplici, evitano inutili complicazioni e fungono da ottimi veicoli per il gioco.

L'isola delle scimmie L'eredità è inconfondibile e la sua influenza può essere percepita all'interno di tutte le forme di media, specialmente all'interno dei giochi di avventura. Anche i giocatori che non hanno mai visto Guybrush Threepwood prima d'ora avranno sentito la sua frase iconica: 'Com'è appropriato, combatti come una mucca!' I giochi sono riferimento esplicito in 4 . inesplorato , Assassin's Creed IV: bandiera nera e nella maggior parte degli umoristici giochi di avventura punta e clicca pubblicati dai primi anni 2000. I giochi sono innegabilmente una parte importante della storia dei videogiochi.



grasso pneumatico abv

Relazionato: Inspector Waffles è un simpatico omaggio Pixel ai giochi di detective punta e clicca

Dove si trova ora il franchising

Sfortunatamente, il L'isola delle scimmie franchising è fermo da 11 anni. L'ultima versione della serie è stata del 2009 I racconti dell'isola delle scimmie , sviluppato da Telltale Games in collaborazione con LucasArts. Successivamente, ci sono stati solo remake in edizione speciale delle prime due voci.

Per quanto riguarda il motivo per cui il franchise è andato in letargo, la quarta voce della serie, Fuga da Monkey Island Monkey è stato criticato per i suoi controlli dei carri armati schizzinosi e gli enigmi poco brillanti. Anche se non è stato un brutto gioco sotto tutti gli aspetti, è stato sicuramente un punto basso dopo il clamoroso successo che è stato La maledizione dell'isola delle scimmie . Il seguito a questo è stato I racconti dell'isola delle scimmie , che ha sfregato i fan nel modo sbagliato con la sua svolta più oscura nella narrativa, il rilascio episodico e il nuovo stile artistico stridente. Da allora, Guybrush e compagnia sembrano essere stati accantonati.



Relazionato: Star Wars: è tempo di un brutto gioco batch Ba

L'isola delle scimmie ora appartiene alla Disney dopo l'acquisizione di LucasArts nel 2012. Per molti anni sembrava che non ci sarebbero state possibilità di nuovi L'isola delle scimmie contenuti, lasciando i fan a esprimere il loro disappunto per la situazione. Alcuni sono addirittura arrivati ​​a avvia una petizione chiedendo alla Disney di rivendere i diritti al creatore Ron Gilbert, una petizione che attualmente conta oltre 28.000 firme.

Lo stesso Ron Gilbert è favorevole all'idea. Nel 2016, ha twittato Disney chiedendo di acquistare i diritti di L'isola delle scimmie e un'altra proprietà di Lucasfilm Games, Maniac Mansion . Gilbert sta ancora realizzando giochi di avventura, rilasciando l'apprezzata avventura punta e clicca in stile retrò Parco di Thimbleweed . Questo ha solo fatto desiderare ai fan un nuovo L'isola delle scimmie ancora di più, come ditale si grattò un prurito, ma non soddisfece il desiderio del ritorno di Guybrush.

C'è qualche motivo per cui i fan hanno un po' di rinnovata speranza. A gennaio, Disney ha annunciato che stava rianimando il marchio Lucasfilm Games per future incursioni nel mondo delle licenze immobiliari. Con questo in mente, è possibile che i vecchi giochi LucasArts come L'isola delle scimmie potrebbe ricevere i tanto necessari ritorni. Dopotutto, uno dei primi nuovi giochi ad essere annunciato è un nuovo indiana Jones avventura. Indipendentemente dal fatto che un ipotetico revival sarebbe stato fatto da Ron Gilbert o se ci sarebbero state nuove mani al timone, è chiaro che c'è un mercato per più L'isola delle scimmie . Con la sua imponente eredità, questo franchise merita davvero di risorgere dalle proprie ceneri.

CONTINUA A LEGGERE: 5 stanze di fuga virtuali per gli amanti dei puzzle



Scelta Del Redattore


Il film remake di Mawaru Penguindrum potrebbe risolvere il problema più grande dell'anime

Notizie Sugli Anime


Il film remake di Mawaru Penguindrum potrebbe risolvere il problema più grande dell'anime

Il più grande difetto di Mawaru Penguindrum era il suo scarso ritmo, ma il remake del film in uscita ha la possibilità di risolverlo.

Per Saperne Di Più
15 volte i personaggi correlati si sono avvicinati troppo Too

Elenchi


15 volte i personaggi correlati si sono avvicinati troppo Too

Abbiamo sentito di famiglie vicine, ma questo è un po' troppo. Continua a leggere per ascoltare circa 15 volte in cui i parenti sono diventati un po' troppo vivaci nei fumetti.

Per Saperne Di Più