Mission: Impossible - Fallout è il film più politico del franchise fino ad oggi

Che Film Vedere?
 

ATTENZIONE SPOILER: Il seguente articolo contiene importanti spoiler per spoiler Mission: Impossible -- Fallout , ora nelle sale.



Il Missione impossibile la serie ha sempre rappresentato scenari apocalittici per l'Ethan Hunt di Tom Cruise da disinnescare; che si tratti di guerra nucleare, virus che minacciano l'umanità o vendita di armi al mercato nero. Mentre i suoi cattivi provengono da un luogo egoistico, cercando di trarre profitto dalla guerra, alcuni di loro sono in realtà motivati ​​​​dal punto di vista sociopolitico.



Nel Cadere , regista Christopher McQuarrie si concentra ancora una volta sul terrorismo nucleare , ma semplicemente non è uno strumento di stampa. È una grande affermazione che non diventa troppo predicatoria, anche se reagisce in Cadere essendo il film più politico del franchise fino ad oggi.

CORRELATO: Mission: Impossible – Le 6 migliori sequenze d'azione di Fallout

Nel Nazione canaglia McQuarrie ha affrontato il Sindacato, agenti canaglia che agiscono come terroristi. Ora, comprendiamo appieno quali sono le loro ambizioni, poiché si sono evoluti in un gruppo chiamato Apostoli, che vogliono destabilizzare per dare il via a un nuovo ordine mondiale. Uno che è libero dalla corruzione, dalla schiavitù mentale e dall'espolizione dei poveri.



È qui che McQuarrie affronta i temi dei governi, quando apprendiamo che gli apostoli stanno assassinando politici selezionati e indebolendo regimi per aiutare a installare le persone che ritengono adatte. Ecco perché stanno prendendo di mira il confine del Kashmir per le loro bombe, in modo da uccidere non solo pakistani e indiani, ma anche per avvelenare le acque cinesi, che causeranno la morte di un terzo della popolazione terrestre. Non si tratta tanto di controllo della popolazione quanto di inviare un messaggio alle potenze mondiali.

CORRELATO: Mission: Impossible – Fallout offre i migliori cattivi del franchise di sempre

Con la loro stessa esistenza, essendo essi stessi ex spie, stanno ricordando a questi paesi che i sicari che li paralizzano sono in realtà mostri che hanno creato. Ecco perché l'MI6 invia la propria spia Ilsa (Rebecca Ferguson) per uccidere il leader degli Apostoli, Solomon Lane (Sean Harris). Era uno di loro e dopo aver sconfessato Ilsa, gli inglesi le hanno promesso un biglietto per tornare a casa se completa l'uccisione.



Non vogliono che venga preso in giro da altri governi come l'America perché temono che riveli i loro segreti, che è ciò per cui White Widow (Vanessa Kirby) e Co. stanno catturando i terroristi - informazioni minerarie. Questo mette anche la CIA contro Hunt, Alan Hundley (Alec Baldwin) e il FMI; poiché la sicurezza interna è diventata così egoista.

Lane prende anche a pugni la religione organizzata, con corpi come il Vaticano visti come qualcosa che devono abbattere. Tali istituzioni limitano la libertà delle persone e gli Apostoli, chiamati ironicamente, vogliono che il mondo si liberi dai doppi standard di tali organizzazioni.

Per loro è tutto un gioco leale, ovvero vogliono anche porre fine all'umanitarismo, almeno finché non credono che sia puro e onesto. Gli enti di beneficenza per loro sono delle facciate per chi fa politica, ergo perché Lane piazza due bombe in un centro medico in Pakistan dove i medici fanno beneficenza. Certo, è un ulteriore vantaggio che la moglie di Hunt, Julia (Michelle Monaghan) sia lì. Lane vuole aumentare la malattia, la fame e la morte a livello globale perché deve esserci 'una grande sofferenza' prima che possa esserci la pace.

RELAZIONATO: Mission: Impossible – Fallout è il miglior film d'azione di sempre?

Anche il suo miglior sicario August Walker (Henry Cavill) ammette che mentre possono sembrare una setta, vogliono solo sistemare le cose. L'umanità sta affrontando così tanti mali sociali ma continua a tirare avanti, ignorandoli e trattandoli invece di curare i problemi che affliggono. Lane ha plasmato gli Apostoli come questa soluzione e vogliono garantire che i politici, i primi ministri e i presidenti futuri siano persone con buone intenzioni. Purtroppo, per arrivare a questo punto, il sangue da versare è un prezzo troppo alto per Hunt da pagare.

Tom Cruise riprende il ruolo di Ethan Hunt in Fallout, insieme ai co-protagonisti Rebecca Ferguson nei panni di Ilsa Faust, Ving Rhames nei panni di Luther Stickell e Simon Pegg nei panni di Benji Dunn, insieme ai nuovi arrivati ​​Henry Cavill, Angela Bassett e Vanessa Kirby. Anche Christopher McQuarrie, che ha scritto e diretto Mission: Impossible — Rogue Nation del 2015, è tornato per il suo sequel. Interpretato anche da Rebecca Ferguson, Michelle Monaghan, Alec Baldwin, Sean Harris, Sian Brooke e Frederick Schmidt, Mission: Impossible — Fallout è nei cinema di tutta la nazione.



Scelta Del Redattore


Berserk: 10 delle peggiori cose che sono successe a Guts

Elenchi


Berserk: 10 delle peggiori cose che sono successe a Guts

Guts di Berserk non ha avuto vita facile. Queste sono le cose peggiori che gli siano mai successe.

Per Saperne Di Più
DC: 10 volte in cui Robin ha ucciso un altro personaggio, classificata da accidentale a brutale

Elenchi


DC: 10 volte in cui Robin ha ucciso un altro personaggio, classificata da accidentale a brutale

Robin potrebbe essere conosciuto come un supereroe DC, ma questo non significa che non abbia mai ucciso nessuno.

Per Saperne Di Più