Death Note: 10 strane differenze tra l'anime e il film Netflix del 2017

Netflix ha rilasciato il suo live-action Death Note adattamento (diretto da Adam Wingard) il 25 agosto 2017 e presenta una nuova interpretazione del popolare franchise thriller soprannaturale di Tsugumi Ohba e Takeshi Obata. Nat Wolff interpreta Light Turner, e Lakeith Stanfield è co-protagonista come il super detective noto come L. Willem Dafoe guest star come la voce di CGI Ryuk, lo Shinigami (dio della morte) che ha introdotto il taccuino killer nel mondo umano .

Questo film del 2017 condivide la stessa premessa di base della storia originale di Ohba e Obata, con Light che usa il taccuino killer per uccidere i criminali di tutto il mondo mentre L e la polizia lo inseguono nella più grande caccia all'uomo del mondo. Ma il live-action Death Note differisce anche nel materiale di base in alcuni modi sorprendenti e crea una trama unica nella sua durata di 100 minuti. Come ha Death Note cambiato?



10La nuova impostazione

L'originale Death Note è ambientato per la maggior parte in Giappone e Light Yagami vive nella regione di Kanto. Inizia la sua campagna di pulizia criminale in Giappone prima di passare ai criminali internazionali e L intraprende il viaggio verso la Terra del Sol Levante per affrontare il pazzo noto come Kira. L è perfettamente in grado di viaggiare per il mondo per risolvere casi e nel film del 2017 lo fa negli Stati Uniti. I personaggi sono tutti americani e Light Yagami è diventato Light Turner, con suo padre Soichiro Yagami che diventa James Turner (Shea Whigham). In particolare, si vede L mentre tiene un discorso anti-Kira a Seattle, con lo Space Needle chiaramente visibile in una ripresa.

9Un L . più aggressivo

L'originale Death Note 's L era un uomo di parole e i suoi compatrioti, come Watari, Aiber e Wedy, portavano avanti le sue missioni da lontano. Ma nel 2017 Death Note , L prende presto in mano la situazione e il super investigatore irrompe persino in casa Turner per confrontarsi direttamente con Light e suo padre. L insegue anche Light personalmente alla fine e lo mette alle strette fino a quando una terza persona lo rende inabile. Questa nuova L ha anche un lato più instabile.

8Il nuovo ruolo di Wateri

Come nella serie anime originale, Watari (vero nome: Quillish Wammy) nel film del 2017 è l'handler di L e l'assistente numero uno, spesso fungendo da suo delegato. Ha dimostrato di essere un eccellente cecchino nell'anime originale, e in seguito ha incontrato il suo destino per mano di Rem. Ora, nel film del 2017, il suo nome è davvero Watari e Light usa i poteri del Death Note per controllarlo e scoprire il vero nome di L da un orfanotrofio abbandonato. Questo certamente non sarebbe potuto accadere nell'anime originale, dal momento che Light non ha mai saputo il vero nome di Watari (e alla fine, non ne aveva nemmeno bisogno).



CORRELATO: 10 migliori anime per i fan di Death Note

7Il fattore gore

Questo franchise parlava sempre di un giovane con un complesso di divinità che usa un taccuino magico per uccidere decine di persone, e questo è vero nel live-action Death Note , pure. Ma in particolare, questo film mostra senza battere ciglio quanto possa essere grafico, incluso il primo omicidio di Death Note sullo schermo. A un delinquente viene mozzata la testa quando la scala scorrevole di un camion lo colpisce, e questo contrasta con la preferenza dell'anime originale per semplici infarti e suicidi fuori dallo schermo.

6Una Luce Emozionale

Light Turner non è proprio il sociopatico composto che era Light Yagami. Questo liceale è veloce nel mostrare il suo lato arrabbiato o spaventato, e la sua reazione alla prima impressione di Ryuk dura per un bel po'. Alla fine dell'originale Death Note , Light Yagami perde la testa e ride come un maniaco mentre rivela la sua identità di Kira, ma fino ad allora è figo come un cetriolo. Nel bene e nel male, Light Turner porta il suo cuore sulla manica (del maglione).



RELAZIONATO: 10 morti più strazianti in Death Note

5Misa Amane contro Mia Sutton

Come nell'anime originale, Light Turner ha una connazionale al suo fianco, ma il 2017 Death Note Il film scambia la spumeggiante e bionda Misa con l'insidiosa e manipolatrice Mia Sutton (Margaret Qualley). Mentre Misa adora fanaticamente Light e farà di tutto per lui, Mia Sutton è tanto un nemico quanto un'amica. All'inizio, sostiene la campagna Kira di Light Turner, ma presto brama il Death Note e cerca di costringere Light a consegnarlo. Questo crea un bel climax nel film.

4Annulla quella morte!

Nell'originale Death Note anime, una vittima è destinata a morire una volta che il suo nome è scritto nel Death Note, senza se e senza ma. Anche distruggere quella pagina del taccuino non impedirà la morte, ma quella del 2017 Death Note ha altre idee. Per il bene della trama, le regole di questo quaderno consentono di 'riprenderlo'. Distruggere una pagina di quel taccuino cancellerà la morte scritta su di essa, e il piano di coercizione di Mia dipende da questo. Che libro di omicidio misericordioso.

RELAZIONATO: 10 anime soprannaturali da guardare in questo momento

3Addio, Raye Penber

All'inizio del Death Note anime, l'agente dell'FBI Raye Penber fa parte della squadra che indaga su vari sospetti di Kira e Raye pedina Light Yagami per un po' di tempo. Light prende nota e presto usa Raye per uccidere gli altri agenti dell'FBI (salvando Raye per ultimo). Tuttavia, il fitto 2017 Death Note il film omette completamente lui e il suo ruolo, il che potrebbe essere parte del motivo per cui L ha affrontato con tanto entusiasmo lo stesso Light Turner.

DueRyuk lo showman

Ryuk è un vero eyeful, non importa dove vada, con la sua struttura allampanata, i capelli selvaggi, un enorme sorriso a trentadue denti e l'abito in pelle gotica. Ha un corpo CGI reso in modo nitido nel live-action Death Note film, e fa un ingresso più vistoso rispetto all'anime originale. Ryul incontra Light a scuola, agitando i banchi, le sedie, i libri e altri oggetti nella stanza in un vortice per annunciare il suo arrivo. Questo spaventa Light in modo insensato, fino a quando le cose non si sistemano e Ryuk si presenta correttamente. Non è già abbastanza spaventoso senza la teatralità, però? Light sembra pensarla così.

1Un finale diverso

del 2017 Death Note prende una svolta importante quando l'intrigante Mia Sutton costringe Light a consegnare il taccuino dell'omicidio, incontrandolo alla Great Wheel di Seattle per lo scambio. Ma Light ha un piano nella manica, e dopo che L viene messo fuori combattimento, Light distrugge la ruota panoramica e manda Mia a sprofondare nella sua morte. Light, nel frattempo, sopravvive alla caduta (con suo padre che guarda con orrore) e viene recuperato in seguito. La luce viene vista per l'ultima volta nella sua stanza d'ospedale, abbastanza viva e vegeta. La morte degna del dramma greco di Light Yagami dovrà aspettare un'altra volta, se mai.

PROSSIMO: 10 cose sull'eroe di Death Note, L, che non hanno senso



Scelta Del Redattore


Il film remake di Mawaru Penguindrum potrebbe risolvere il problema più grande dell'anime

Notizie Sugli Anime


Il film remake di Mawaru Penguindrum potrebbe risolvere il problema più grande dell'anime

Il più grande difetto di Mawaru Penguindrum era il suo scarso ritmo, ma il remake del film in uscita ha la possibilità di risolverlo.

Per Saperne Di Più
15 volte i personaggi correlati si sono avvicinati troppo Too

Elenchi


15 volte i personaggi correlati si sono avvicinati troppo Too

Abbiamo sentito di famiglie vicine, ma questo è un po' troppo. Continua a leggere per ascoltare circa 15 volte in cui i parenti sono diventati un po' troppo vivaci nei fumetti.

Per Saperne Di Più