Come One Piece ha impostato Nami come una forte eroina Shonen

Shonen manga ha un curriculum disordinato quando si tratta di scrivere personaggi femminili forti e tridimensionali. E mentre Un pezzo non è certamente il primo a fare bene con i suoi personaggi femminili, è anche rimasto coerente con loro - specialmente il suo protagonista dai capelli arancioni , Nami.

All'inizio Un pezzo , Nami coglie ripetutamente lettori e spettatori alla sprovvista. È il primo personaggio non marino che Rufy incontra e che odia apertamente i pirati, in netto contrasto con il nostro allegro futuro Re dei Pirati. In effetti, impegna completamente il ragazzo di gomma a Buggy the Clown per ottenere la fiducia del Capitano dei pirati e rubare una mappa per la Grand Line. È solo quando vede Rufy proteggere il cane Chouchou e il suo prezioso negozio di animali che riconsidera i suoi pregiudizi contro tutti i pirati. Nami si unisce presto alla causa di Rufy, ma non ufficialmente fino all'arco di Arlong Park, dove viene rivelato il suo travagliato passato.



Samichlaus castello di Eggenberg

Nami è stata adottata da un ex ufficiale della marina di nome Belle-mere, insieme alla sorella maggiore adottiva Nojiko. La famiglia se la cavò ma viveva pacificamente nel villaggio di Cocoyashi. Fin dalla tenera età, Nami possedeva un grande talento per la navigazione, che Belle-mere incoraggiò. È così che apprendiamo del sogno di Nami: tracciare un giorno una mappa del mondo intero. Non avevano molto oltre ai boschetti di mandarini di Belle-mere, ma la giovane donna ha instillato fiducia nelle sue figlie che ci saranno sempre giorni migliori all'orizzonte. La tragedia colpì, tuttavia, quando i minacciosi pirati di Arlong si impadronirono del villaggio e imposero una tassa gravosa a tutti i cittadini.

Belle-mere aveva solo abbastanza soldi per salvare la propria vita o le sue due figlie, quindi la madre volitiva ha dato la sua vita per proteggere le ragazze. Ma la crudeltà di Arlong non si è conclusa con l'uccisione della madre di Nami: dopo aver visto le sue abilità nella cartografia, ha costretto Nami a iniziare a disegnare mappe per il suo equipaggio. Arlong ha stretto un accordo con la ragazza, promettendo che se un giorno fosse riuscita ad accumulare 100 milioni di Beli, le avrebbe permesso di ricomprare il villaggio di Cocoyashi da lui.

È chiaro il motivo per cui Nami ha una tale fissazione quando si tratta di soldi. Se solo ne avesse avuto di più, sua madre non sarebbe morta a causa della malvagità di Arlong. Nami si avvicina a raggiungere quei 100 milioni, ma Arlong torna sull'accordo che ha fatto e in un cieco momento di frustrazione inizia a pugnalare il tatuaggio con cui l'ha marchiata. Rufy è quello giusto per fermarla, e in un momento di disperazione, Nami impara finalmente a fare affidamento sulle persone che si prendono cura di lei e chiede aiuto ai suoi amici.



RELAZIONATO: One Piece: la carota è destinata ad essere il prossimo cappello di paglia?

Dopo la sconfitta di Arlong, Nami si unì ufficialmente all'equipaggio di Rufy come navigatore, essenzialmente il ruolo più vitale per navigare su una nave. È lei che traccia una rotta verso ogni isola e si assicura che non si imbattano in una tempesta o in un disastro lungo la strada. Come ogni Pirata di Cappello di Paglia , Nami ha la sua parte da recitare, ed è la sua presenza che li rende così formidabili ed efficaci ciurma di pirati .

Inoltre, Un pezzo Il completo disinteresse del creatore Eiichiro Oda nel formare una storia d'amore tra i Cappello di paglia lascia a Nami molta più libertà d'azione e fiducia invece di essere un semplice interesse amoroso. Ha le sue ragioni per far parte di questa troupe e il ruolo che ricopre non è al servizio della tensione romantica, ma perché i suoi amici si prendono cura di lei e fanno affidamento su di lei.



Eppure quando arriva una battaglia di solito è Rufy, Zoro , e Sanji che combattono per primi, e nonostante la sua efficacia come navigatore, questo fa sentire Nami un peso. Durante l'arco di Alabasta, chiede ad Usop di progettare per lei un'arma che solo lei può utilizzare. Sebbene il suo Clima-Tact inizi come uno strumento per stupidi trucchi da festa, alla fine inizia a funzionare per lei, al punto che può invocare tuoni e fulmini per superare i suoi nemici.

CORRELATO: One Piece: 5 poteri del frutto del diavolo che sarebbero utili nella vita reale

Quando la cavalleria di Sanji gli impedisce di combattere Kalifa a Enies Lobby, Nami si fa avanti per duellare con l'assassina al suo posto. È qui che vediamo Nami usare il suo intelletto: dal momento che non può forzare con la forza bruta verso la vittoria, deve comprendere le abilità dei suoi avversari e sfruttare le loro debolezze. I poteri del frutto del diavolo Bubble-Bubble di Kalifa possono ridurre la forza di Nami e limitare i suoi movimenti, ma quando vede l'acqua dai tubi idraulici esposti che fa evaporare le bolle, formula un contatore contro l'assassino usando pioggia e miraggi.

Nami potrebbe non essere la prima a lanciarsi in una rissa Un pezzo , ma si fa sempre avanti quando il momento lo richiede. La sua lealtà verso il suo equipaggio non può essere sopravvalutata e nonostante ciò che la sua personalità avida può suggerire, non può fare a meno di mostrare compassione per i bambini. Quando lei, Sanji, Chopper e Franky scappano dal laboratorio di Caesar Clown, si imbattono nei bambini sperimentali. I bambini implorano i pirati di salvarli e, nonostante non debba loro nulla, Nami non può ignorarli, affermando: 'Questi sono bambini che chiedono aiuto a noi! Come possiamo voltare loro le spalle?'

CORRELATO: One Piece: le forze di Kaido consegnano un colpo traditore ai servitori di Oden

Allo stesso modo, la lealtà di Nami continua a progredire come Un pezzo continua. Durante l'arco di Skypiea, l'antagonista fulmineo Eneru orchestra una Battle Royale tra il suo esercito, gli Shandian e i Cappello di paglia, e Nami finisce per essere l'ultima rimasta. Il navigatore accetta a malincuore di unirsi a Eneru nel suo viaggio 'verso il mondo dei sogni' piuttosto che rischiare la morte come Zoro o Wyper.

Passando al capitolo 995 durante il Wano arco , Nami è intrappolata da uno dei Tobiroppo di Kaido, Ulti, ma il frutto del diavolo Pachycephalosaurus dice che risparmierà la vita di Nami se ammette che Rufy non diventerà mai il re dei pirati. Eppure, anche con la sua vita in pericolo, Nami non riesce a deridere il sogno del suo capitano, dicendo invece: 'Rufy non si fermerà mai finché non sarà il re dei pirati'.

Nami ha fatto passi da gigante rispetto al ladro di gatti che odia i pirati del piccolo East Blue Village. Rufy non sarebbe riuscito ad arrivare così lontano senza di lei al suo fianco per tracciare una rotta verso ogni nuova isola (o trappola mortale) in cui il capitano dal cervello di gomma causerà immediatamente problemi. Nami è cauta e avida, ma anche intelligente, gentile e intelligente , e si alzerà sempre quando il momento lo richiede. È la navigatore dei Pirati di Cappello di Paglia e la donna che un giorno disegnerà una mappa dell'intero Un pezzo mondo.

birra a strisce rosse abv

CONTINUA A LEGGERE: One Piece: Kaido CRUSHES [SPOILER], ottenendo una Hollow Victory



Scelta Del Redattore


Avatar: The Last Airbender - 10 cose che non sapevi sono accadute a Sokka dopo la fine della serie

Elenchi


Avatar: The Last Airbender - 10 cose che non sapevi sono accadute a Sokka dopo la fine della serie

Sokka è uno dei personaggi più amati della serie Avatar originale, ma cosa ne è stato di lui dopo il finale dello show?

Per Saperne Di Più
Pubblicato il primo clip del Professor Marston e delle Wonder Women

Film


Pubblicato il primo clip del Professor Marston e delle Wonder Women

La prima clip per Professor Marston & the Wonder Women chiama Wonder Woman non pubblicabile.

Per Saperne Di Più