X-Files: perché l'episodio di Stephen King è così divisivo?

Dopo quasi tre decenni, Gli X-Files rimane uno degli spettacoli più influenti della fantascienza. Mentre andava in onda, Gli X-Files è stato uno degli spettacoli più seguiti in televisione. Quando l'acclamato autore Stephen King si è offerto di scrivere un episodio nell'episodio della quinta stagione intitolato 'Chinga', i fan si sono rallegrati. Nonostante la reputazione indiscussa di King come il re dell'orrore, 'Chinga' è stato accolto con recensioni contrastanti. Mentre alcuni critici classificano l'episodio come uno dei loro preferiti, altri lo condannano nella lista dei peggiori File X episodi di tutti i tempi.

Anche se un mash-up di Stephen King e Gli X-Files suona bene sulla carta, King aveva alcune cose che lavoravano contro di lui. Per prima cosa, la sua storia avrebbe probabilmente funzionato meglio come cortometraggio, e l'episodio di 45 minuti ha allungato troppo la trama, risultando in una narrazione 'goffa'. Inoltre, la sua storia di bambola malvagia sembrava derivata nei primi anni '90 grazie all'assalto di Gioco da ragazzi knock-off. Anche così, molti fan si chiedevano ancora perché l'episodio scritto dal re dell'orrore non fosse un successo sicuro.



L'episodio inizia con Scully in vacanza nel Maine. Dopo essersi imbattuto in un misterioso omicidio in un negozio di alimentari, chiama Mulder, che suggerisce la stregoneria come possibile causa. Sempre scettica, Scully decide di rivedere le registrazioni televisive a circuito chiuso del negozio. Scopre che una bambina, Polly, e sua madre sono le uniche che non si sono ferite mentre tutti gli altri nel negozio sembravano soffrire di isteria di massa. Mentre la trama procede, Scully realizza che Polly ha una bambola maledetta di nome Chinga. L'episodio si conclude con Scully che lancia Chinga nel microonde prima che la bambola possa causare ulteriori danni.

Non sorprende che King abbia scelto il Maine come ambientazione dell'episodio, dato che la maggior parte del suo lavoro si svolge in un universo immaginario all'interno del Pine Tree State. Ciò che sorprende è la sua decisione di utilizzare il cliché della bambola malvagia. Persino Mulder dice che nell'episodio si tratta di un 'tropo narrativo horror standard', che probabilmente indica l'autocoscienza di King. Come esemplificato in Spettacolo inquientante , King non è estraneo alla commedia horror e al campo. Tuttavia, le bambole malvagie erano già esagerate dopo Gioco da ragazzi ha riacceso la mania nel 1988, spingendo alcuni critici a ritenere l'argomento poco originale.

Correlati: Supernatural è il successore spirituale di X-Files



Va anche notato che Chris Carter ha pesantemente modificato la sceneggiatura di King per catturare meglio i personaggi di Mulder e Scully. Il regista dell'episodio, Kim Manners, era persino deluso dal fatto che 'ci fosse rimasto ben poco di Stephen King'. Alcuni File X i fan credevano che King fosse costretto a eguagliare la voce di Carter fosse la vera rovina dell'episodio.

Sebbene la versione originale della sceneggiatura di King sia stata significativamente modificata, non tutta l'essenza dell'autore horror è andata persa. 'Chinga' ha la reputazione di essere uno degli episodi più cruenti di Gli X-file . Grazie alla sete di sangue della bambola demoniaca, gli spettatori si riempiono di scene di uccisione raccapriccianti con un tocco di Stephen King.

Molti critici hanno anche definito l'episodio di King uno dei più terrificanti della serie. Spesso descritto come 'da incubo', 'Chinga' si è guadagnato il quarto posto in Screenrant's 10 episodi più spaventosi di X-Files, in classifica . Per molti critici e fan, è un episodio straordinario semplicemente perché gioca su una delle nostre più grandi paure: bambole inquietanti.



Continua a leggere: lo stand fa un cambiamento importante TERRIFICANTE alla storia di Stephen King



Scelta Del Redattore


Perché Metal Gear Rising: Revengeance ha bisogno di un sequel?

Videogiochi


Perché Metal Gear Rising: Revengeance ha bisogno di un sequel?

I fan sono scettici sulla proprietà di Konami della serie Metal Gear, ma il classico cult Metal Gear Rising: Revengeance merita un sequel.

Per Saperne Di Più
Fairy Tail: 10 cosplay di Jellal Fernandez davvero fantastici Way

Elenchi


Fairy Tail: 10 cosplay di Jellal Fernandez davvero fantastici Way

Jellal Fernandez di Fairy Tail attraversa un ampio arco di personaggi nella serie e questi cosplay realizzati dai fan degli anime sono semplicemente fantastici.

Per Saperne Di Più