Tokyo Ghoul: 5 modi in cui è diverso dal manga (e 5 modi in cui è lo stesso)

di Ishida Sui Tokyo Ghoul è uno dei manga più acclamati dalla critica in circolazione, essendo apparso sulla rivista Young Jump per un bel po'. Con l'incredibile storia di Kaneki Ken, era solo questione di tempo prima Tokyo Ghoul ottenuto un adattamento anime. Tuttavia, a differenza del manga, l'anime della serie non è altrettanto buono.

Nonostante sia l'anime che il manga si concentrino sulla stessa storia, il modo in cui la storia viene raccontata è abbastanza diverso nei due mezzi. Ecco cinque modi in cui Tokyo Ghoul è diverso dal manga e cinque in cui è lo stesso.



samuel smith farina d'avena stout contenuto alcolico

10Diverso: Arima vs. Kaneki

La lotta di Kaneki Ken contro Kishou Arima proprio alla fine della prima parte della serie è piuttosto iconico nel manga. Dà a Kaneki il suo primo assaggio di come si sente veramente la forza, e lo porta anche a diventare Haise Sasaki in seguito. Nell'anime, tuttavia, questo pezzo è completamente assente.

Tokyo Ghoul Root A si conclude in un modo molto diverso in cui Kaneki continua semplicemente a stare davanti ad Arima verso la fine con il corpo di Hide tra le braccia. Sebbene l'implicazione che i due abbiano combattuto dopo ci sia, la storia è molto diversa.

9Uguale: La storia di Kaneki

Sebbene Tokyo Ghoul l'anime ha molte differenze rispetto al manga, la maggior parte delle quali brutte, racconta ancora la storia della stessa persona. La storia di Kaneki Ken è ancora divertente nell'anime, anche se non tanto quanto nel manga.



L'anime lo vede prendere alcune deviazioni e ha alcune cose che semplicemente non hanno senso, ma il punto di partenza e il finale della storia sono gli stessi. Se vuoi il perfetto Tokyo Ghoul esperienza, ti consigliamo di leggere il manga.

8Diverso: Rize

Rize è un personaggio incredibilmente importante nella storia di Tokyo Ghoul . La vediamo come la mangiatrice di binge all'inizio della storia, e poi diventa uno strumento per Kanou nel suo obiettivo di creare i ghoul con un occhio solo. Nell'anime, viene dichiarata morta, il che è drasticamente diverso da ciò che accade nel manga.

CORRELATO: Basta leggere il libro: 10 manga meglio dell'anime (e 10 che non lo sono)



Rize è in realtà viva e vegeta nel Tokyo Ghoul manga, anche se lo stato in cui si trova riesce a malapena a vederla classificata come una persona viva. In effetti, serve come punto di trama per Kaneki per subire l'ennesimo cambiamento quando Yomo gli permette di vederla ancora una volta, prima dell'attacco del CGG all'Anteiku.

7Uguale: Kaneki vs. Jason

Jason of the White Suits è un altro personaggio che ha influenzato molto Kaneki nella prima parte di Tokyo Ghoul storia. Uno dei suoi tanti personaggi è in realtà plasmato da Jason. Sebbene ci siano piccole differenze nel modo in cui Jason viene gestito nell'anime rispetto al manga, la maggior parte è praticamente la stessa.

L'anime fa un lavoro decente nel rappresentare la tortura che Kaneki subisce sotto di lui, e mostra anche la sua trasformazione prima della lotta contro Jason in un modo magnifico.

6Diverso: ritmo

Il Tokyo Ghoul l'anime è un disastro quando si tratta di ritmo. La prima parte dell'anime non è poi così male, anche se cambia molto la storia. Tokyo Ghoul: re , tuttavia, è estremamente frettoloso e, per metterlo in prospettiva, sappi che il Tokyo Ghoul: re il manga conta quasi 180 capitoli, che l'anime adatta in soli 24 episodi suddivisi in due corsi.

Il primo cour, anche se frettoloso, è sopportabile, per non dire altro. Il secondo, tuttavia, ha a malapena senso ed è semplicemente una perdita di tempo, purtroppo.

5Uguale: Incursione di Chochlea

Quando si tratta della storia di Tokyo Ghoul , ci sono molti cambiamenti lì, come quello con Rize che abbiamo menzionato sopra. Tuttavia, il Cochlea Raid è un arco che vede solo poche modifiche apportate. La maggior parte dell'arco nell'anime segue da vicino il manga, come Kaneki che impazzisce nella sua modalità mezzo kakuja millepiedi contro Shinohara e poi viene picchiato fino ai sensi da Amon.

La versione anime della storia è piacevole da guardare, e lo stesso vale anche per il manga. Detto questo, il modo in cui la storia si sviluppa fino al Cochlea Raid è molto diverso nell'anime, rispetto al manga.

4Diverso: la defezione di Kaneki

Dopo la trasformazione di Kaneki nella sua lotta contro Jason, si risveglia una persona diversa e subisce grandi cambiamenti. Non si associa più con l'Anteiku, con grande dispiacere di tutti, specialmente di Touka.

RELAZIONATO: 10 anime da guardare se ami Tokyo Ghoul

Nell'anime, Kaneki si unisce all'albero di Aogiri per impedire loro di attaccare di nuovo l'Anteiku. Tuttavia, nel manga, Kaneki non fa nulla nemmeno lontanamente vicino a unirsi all'albero di Aogiri. Invece, forma il suo gruppo con Bajo, Hinami e Tsukiyama e cerca di cercare Kanou. In entrambi i casi, però, il suo contatto con l'Anteiku è minimo.

3Uguale: la morte di Arima

Nonostante Tokyo Ghoul: re essendo un disastro frettoloso nell'anime, la storia non prende le deviazioni che i fan erano abituati a vedere negli adattamenti iniziali di Tokyo Ghoul . Di conseguenza, la morte di Arima è stata gestita abbastanza bene nell'anime e ci ha mostrato cosa è successo quando i due si sono scontrati a Cochlea.

La trama che circonda Arima e la sua morte è la stessa sia nell'anime che nel manga, e questo è certamente qualcosa di cui siamo grati. Sarebbe stato ancora meglio se Tokyo Ghoul: re non è stato esternalizzato, ma alla fine è quello che è.

come è finito Hulk nello spazio?

DueDiverso: Hide' Death

Ancora una volta, vediamo il Tokyo Ghoul anime magicamente si riconnette, questa volta, con la morte di Hideyoshi Nagachika. Alla fine dell'anime Root A, vediamo Hide morire tra le braccia di Kaneki, che viene poi portato dal suo amico ad Arima, per qualche motivo.

Più tardi, appare magicamente vivo nel :ri anime (dato che è almeno un adattamento fedele). Il manga non vede mai Hide morire, e quindi ha senso quando Hide appare ancora una volta come punto di svolta nelle parti finali della serie. Non che siamo rimasti sorpresi dall'assistere a tutto il casino nell'anime, però.

1Uguale: la conclusione

Ishida Sui ha messo fine alla storia di Kaneki in Tokyo Ghoul: re in un modo triste, ma bello. Il finale agrodolce ha lasciato i fan rattristati a causa della fine della storia, ma felici dal momento che Kaneki ha finalmente ottenuto tutto ciò che si meritava dalla vita. Questo è abbastanza coerente anche nell'anime.

Proprio come l'inizio, la fine della storia di Kaneki è la stessa che Ishida Sui voleva che fosse. Quello che succede nel mezzo nell'anime è a dir poco una catastrofe, ma ehi, almeno Kaneki ha avuto un lieto fine in entrambe le versioni di Tokyo Ghoul , giusto? Forse un giorno, vedremo Tokyo Ghoul ottenere l'adattamento che si merita veramente.

PROSSIMO: Tokyo Ghoul: 5 cose che amiamo dell'anime (e 5 cose che non ci piacciono)



Scelta Del Redattore


10 modi in cui Family Guy è cambiato dalla prima stagione Since

Elenchi


10 modi in cui Family Guy è cambiato dalla prima stagione Since

I Griffin ha subito più della sua giusta dose di revisioni dalla prima stagione, e siamo qui per contare 10 dei cambiamenti più importanti dello show.

Per Saperne Di Più
8 cose che non sapevi su Fate/Zero Remix

Elenchi


8 cose che non sapevi su Fate/Zero Remix

Molti franchise di anime falliscono prima di poter essere completamente realizzati, ma Fate/Zero Remix offre un contesto importante alla serie. Ecco alcune curiosità.

Per Saperne Di Più