Final Fantasy XV ha in realtà una buona storia, ma è raccontata nel modo peggiore

Che Film Vedere?
 

quando Final Fantasy XV è stato rilasciato nel 2016, è stato accolto con un'accoglienza mista. Mentre alcuni elementi del gioco, come la sua grafica, sono stati elogiati, altre parti sono state stroncate dalla critica, in particolare la sua storia. Lo sviluppo del gioco è stato così abissalemente affrettato per raggiungere la data di uscita che Square Enix ha dovuto rilasciare patch importanti nel tentativo di correggere il gioco dopo il lancio. Tuttavia, nessuna patch avrebbe potuto risolvere la sua storia per una grande ragione: come viene raccontata.



Final Fantasy XV , prima che diventasse quello che è, è stato concepito come un gioco spin-off chiamato Final Fantasy contro XIII dal game director Testsuya Nomura nel 2006. Il gioco doveva essere audace e ambizioso, ma dopo anni di sviluppo infernale, si è rivelato troppo ambizioso ed è stato rinominato come Final Fantasy XV .



Mentre il nuovo direttore, Hajime Tabata, è stato in grado di trasformare l'intero progetto e lavorare verso un gioco giocabile, FFXV aveva ancora alcuni problemi radicati che rendevano la storia un pasticcio incoerente. Il gioco inizia inizialmente molto promettente. Il mondo aperto sembra bellissimo, ed esplorarlo nella Regalia insieme a quattro amici - Noctis, Ignis, Prompto e Gladio - è forse il luogo in cui FFXV brilla di più. Tuttavia, man mano che il gioco procede, c'è una cosa che sembra sbagliata.

Mentre la trama di Noctis procede, gli altri tre personaggi erano lì. Certo, sono personaggi divertenti da guardare mentre si scambiano battute e scherzi, ma non sembrano mai svilupparsi molto. I quattro sono ritratti come amici intimi, ma i giocatori non vengono mai a sapere perché. Non ci sono flashback o sviluppi della trama che facciano luce sulla relazione tra questi quattro personaggi, almeno non nel gioco stesso.

FFXV il rilascio di è stato preceduto da vari contenuti promozionali destinati a integrare il gioco quando è stato finalmente rilasciato. Square Enix ha affermato che questi spin-off non erano contenuti tagliati dal gioco, ma solo bonus che non sono necessari per divertirsi FFXV . Ma mentre è vero che la trama del gioco è perfettamente comprensibile senza questi spin-off, sono molto più importanti per il divertimento complessivo del gioco principale di quanto Square Enix affermi.



Relazionato: Final Fantasy XV ha un buon punto ed è la cosa più bella di sempre

Brotherhood: Final Fantasy XV era uno spin-off anime di cinque episodi che esplorava l'amicizia e il retroscena dei quattro personaggi principali. Mentre FFXV la trama può essere capita senza guardare l'anime, Fratellanza fornisce molto contesto che avrebbe aiutato i giocatori a sentirsi più coinvolti emotivamente nei personaggi. I fan che giocano dopo aver visto l'anime avranno una bella storia a cui tengono; al contrario, la stragrande maggioranza dei fan che giocano FFXV senza guardare l'anime trovo che la trama sia sottile.

Questo non è l'unico spin-off che contiene importanti frammenti di contesto non presenti nel gioco. La caduta di Insomnia e la morte del padre di Noctis, King Regis, è relegata in un film: Kingsglaive: Final Fantasy XV . Quello che altrimenti sarebbe stato un momento catastrofico e memorabile viene sminuito nel gioco, dato che Insomnia e King Regis difficilmente contano per i giocatori. Di per sé, il gioco non riesce a far risuonare la frustrazione e il dolore di Noctis con i giocatori.



Relazionato: I migliori sistemi di battaglia di Final Fantasy, classificati

Final Fantasy XV Il contenuto della storia è ulteriormente suddiviso in Platinum Demo, vari romanzi spin-off, un gioco chiamato A King's Tale e più pacchetti DLC che alla fine influenzano quanto sia divertente il gioco stesso. Gli archi dei personaggi di Ignis, Prompto e Gladio sono nascosti in DLC a pagamento a cui a malapena si fa riferimento o influiscono sulla storia principale. Ad un certo punto, Ignis svanisce e in seguito ritorna cieco per ragioni spiegate solo se acquisti il ​​suo episodio DLC. Nel frattempo, FFXV le missioni secondarie di sono blande e prive di ispirazione, composte principalmente da Noctis, il Principe di Lucis, che fa commissioni mondane per persone a caso.

Quelli che avrebbero potuto essere momenti emotivi della storia principale o missioni secondarie guidate dalla narrazione hanno perso il loro impatto a causa della decisione di Square Enix di separarsi FFXV tra una varietà di spin-off e pacchetti DLC. Se la sua storia fosse stata raccontata in modo coerente, il gioco probabilmente sarebbe stato accolto più calorosamente, ma invece, Final Fantasy XV aveva la sua storia neutralizzata e il suo nucleo emotivo messo da parte. Sebbene abbia cercato di raccontare una storia vasta ed epica sull'amicizia, il romanticismo e l'avventura, il taglio in così tanti pezzi ha trasformato quello che avrebbe potuto essere un gioco decente con una buona storia in una storia insulsa su un ragazzo anime angosciato che fa cose epiche.

CONTINUA A LEGGERE: Kingdom Hearts II è dove il franchise si è trasformato... STRANO



Scelta Del Redattore


I giochi di Star Wars più venduti hanno una cosa in comune: EA

Videogiochi


I giochi di Star Wars più venduti hanno una cosa in comune: EA

I giochi EA non hanno avuto il miglior rapporto con il loro pubblico, ma ciò non ha impedito loro di creare un'esperienza di Star Wars divertente.

Per Saperne Di Più
Roba da Hutt: 15 fatti strani che non hai mai saputo su Jabba The Hutt

Elenchi


Roba da Hutt: 15 fatti strani che non hai mai saputo su Jabba The Hutt

Dalla sua morte in 'Il ritorno dello Jedi' alla sua versione CGI nell'edizione speciale di 'Una nuova speranza', CBR ti svelerà tutti i segreti di Jabba!

Per Saperne Di Più